Migranti, Salvini: "Se scappi da guerra non scegli il villaggio vacanze"
"I migranti non devono dare l'assenso per la loro destinazione, questo mi pare un concetto bizzarro. Se scappi da una guerra non ti scegli il villaggio vacanze. Se Bruxelles condividerà la nostra scelta bene, altrimenti andiamo avanti lo stesso". Così Matteo Salvini da Venezia, dove si trova per la sottoscrizione del protocollo di legalità per la Pedemontana Veneta. Una battuta anche sul ministro Toninelli: "Con lui lavoro benissimo, sia sul fronte delle infrastrutture sia sui migranti. Una soluzione fra uomini e movimenti intelligenti si troverà", ha concluso il vicepremier.