Migranti, Salvini: Bellanova li vuole nei campi, come schiavitù in Usa

Milano, 25 ott. (LaPresse) - "Se poi abbiamo un ministro dell'Agricoltura che come prima dichiarazione dice che c'è bisogno di migranti da far lavorare nei campi, qua si torna alla schiavitù degli Stati Uniti d'America dell'800. Chi lavora nei campi non deve essere uno schiavo sottopagato ma lavoratrici e lavoratori con gli stessi diritti e doveri degli altri". Così il leader della Lega Matteo Salvini in comizio da Cerbara, frazione di Città di Castello (Perugia) facendo riferimento alla ministra Teresa Bellanova.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata