Migranti, la politologa Bentivegna: "Vengono usati se il governo va in crisi. Carige? Via l'attenzione"

La docente della Sapienza: "Salvini non ha perso consensi, bravo a spostare l'attenzione degli italiani sul Mediterraneo distogliendola da Genova e dalle banche"

"Il tema degli immigrati è un tema di Salvini e della Lega e verrà usato dal governo ogni qual volta ci sarà un problema in Italia". Ne è sicura Sara Bentivegna, docente di Comunicazione politica alll'Università Sapienza di Roma, che risponde a LaPresse all'indomani del botta e risposta all'interno del governo sui migranti.

È davvero la prima sconfitta politica di Salvini o la 'crisi' è servita per non parlar troppo di Carige?
Salvini in realtà ne è uscito come chi la sua posizione l'ha mantenuta. Hanno fatto piuttosto una sorta di gioco delle parti in modo tale che nessuno ci perdesse troppo la faccia. Ovviamente la cosa ha contribuito a spostare l'attenzione degli italiani sul Mediterraneo distogliendola da Genova e dalle banche.

È una buona strategia?
Secondo me dobbiamo anche abituarci: in Italia nei prossimi anni ad una rappresentazione della realtà con gli immigrati che entrano ed escono dal nostro scenario comunicativo perché è evidente che quello è un tema forte, anzi è un tema su cui c'è una issue ownership da parte della Lega e la eserciterà tutte le volte che può e tutte le volte che è in difficoltà.

E' servito anche al M5S, però...
Penso che ci sia un po' una divisione del lavoro, che in realtà c'è sempre stata dal punto di vista della gestione della politica del governo. In questo caso la grande visibilità e centralità di Salvini ovviamente ha fatto ombra ai 5 stelle e a Di Maio e c'è stato un tentativo di riequilibrare questa forte presenza di Salvini. Non con Di Maio direttamente coinvolto ma tramite una figura terza che è Conte. Serviva a ridimensionare Salvini da un lato e a dare spazio a quelle istanze che negli ultimi tempi sono state messe sotto traccia dalla Lega, danneggiando l'elettorato M5S.

Avere la vicenda Carige ancora 'alta' nelle pagine dei giornali avrebbe nuociuto al governo?
Secondo me soprattutto ai 5 stelle. La banalizzazione del salvataggio delle banche che c'è stata rispetto ai precedenti governo è stato un cavallo di battaglia dei 5 stelle non della Lega. La Lega su questo argomento penso che abbia una posizione diversa, rischia meno dal punto di vista del consenso elettorale.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata