Migranti, nel 2016 è record di sbarchi in Italia: 181mila
I dati di Frontex, l'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera

Il principale canale di arrivo dei migranti in Europa attraverso il Mediterraneo resta la Grecia, ma il numero su quel versante è in forte calo, mentre salgono gli arrivi sul versante italiano. E' il quadro tracciato da un rapporto Frontex, l'Agenzia europea della guardia di frontiera e costiera, riguardo al 2016, secondo cui nell'anno appena concluso il numero di migranti in arrivo in Grecia è calato del 79%, attestandosi a 182.500. Al contrario, l'Italia - seppure in termini assoluti si attesti su una cifra inferiore - ha registrato un record, toccando quota 181mila, il più alto numero mai registrato. Il calo di arrivi in Grecia nel 2016 è dovuto in buona parte all'accordo Ue-Turchia. L'intesa è entrata in vigore a fine marzo. Il calo riflette anche la chiusura delle frontiere lungo la rotta balcanica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata