Migranti, Mattarella: Stato non volti testa di fronte a mercato infame

Roma, 7 dic. (LaPresse) - E' necessario "combattere senza tregua la tratta degli esseri umani e la riduzione in schiavitù, piaga che purtroppo non è ancora completamente debellata e che misuriamo, quotidianamente, nelle nostre città, sulle nostre strade. Nessuno può voltare la testa dall'altra parte. Nessuno può mettere a tacere la propria coscienza di fronte a questo mercato infame e men che meno può farlo lo Stato. Tutti in qualunque modo ne siamo coinvolti. L'azione di contrasto va svolta nel nostro Paese e anche sul piano internazionale, con politiche di cooperazione". Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella parlando a Rimini alla Riunione mondiale della Comunità di Giovanni XXIII.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata