Migranti, Lamorgese: Rimpatri? No bacchetta magica, riparlarne fra 6 mesi

Milano, 4 ott. (LaPresse) - "Il problema dell'immigrazione è un problema complesso, strutturale. Quindi, vanno messe in campo azioni.

Nessuno di noi ha la bacchetta magica dicendo che nel giro di un mese il problema si risolve". Lo ha detto la ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, al termine del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica a Milano, parlando del decreto sui rimpatri annunciato oggi. "Ve lo dice - ha aggiunto - una persona che è stato prefetto. Sicuramente questo provvedimento può essere utile. Uno, due o tre mesi per i rimpatri? Non ho le prove. Posso dire che inciderà sui tempi conclusivi. Chi ha diritto rimane, chi non ha diritto va via. Questo comporta che ci siano degli accordi di rimpatri, ma anche di polizia che fanno sì che poi si riesca a farli tornare indietro.

Dobbiamo parlare con gli altri Stati, dovremmo riparlarne fra sei mesi. In prospettiva, ci sarà una riduzione dei tempi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata