Migranti, Gentiloni: Capacità di accoglienza non è illimitata
Non possono esserci "operazioni di soccorso internazionali, da una parte, e operazioni di accoglienza nazionali, dall'altra"

"Penso che sia normale dire che non ci sia una capacità illimitata, tant'è che stiamo lavorando per contenere i flussi" migratori verso l'Italia. Queste le parole del premier Paolo Gentiloni a margine del G20 di Amburgo. "Io non mi rassegno al fatto che ci siano operazioni di soccorso internazionali, da una parte, e operazioni di accoglienza nazionali, dall'altra: questo è il paradosso di queste settimane". Questo "è un discorso che stiamo facendo da mesi" e "l'Europa non può avere una rigidità diversa, ad esempio, tra le materie di bilancio e quelle relative all'immigrazione". "A queste scelte si devono attenere i Paesi che le hanno condivise", ha aggiunto il premier.

"Se ognuno si limita a proteggere il proprio giardino avremo un mondo molto spezzettato e un mondo molto spezzettato non è un mondo in cui c'è una crescita di quattro punti", ha proseguito il premier.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata