Migranti, Di Maio: "Redistribuzione? Salvini è meglio che taccia"

Di Maio risponde a Salvini sul tema dei ricollocamenti dei migranti. "Seguiamo il suo metodo, nei 14 mesi di governo ha redistribuito i migranti che arrivavano in tutti centri che c'erano sul territorio nazionale. In questi casi è bene che si taccia piuttosto che fare propaganda", ha dichiarato il ministro degli Esteri da Terni. "Durante i 14 mesi del precedente governo in cui il ministro dell'Interno non era del Movimento 5 stelle, arrivavano continuamente barchini e imbarcazioni che sbarcavano migranti, le Ong erano il 10 per cento, il 90 per cento erano piccole imbarcazioni"¸ ha aggiunto Di Maio che ha poi spiegato: "Adesso chi arriva viene redistribuito in Europa, ma non mi accontento -ha concluso Di Maio- chi arriva non può stare qui, deve essere riportato a casa".