Migranti, Di Maio: Italia da sola non ce la fa, Ue rispetti patti

Roma, 29 lug. (LaPresse) - "Il nostro confine meridionale si affaccia su un'area dove il rischio di flussi migratori è enorme. Ma il nostro confine è anche un confine europeo. Noi crediamo nell'Ue, crediamo nel progetto europeo, ci sentiamo italiani ed europei e l'Ue deve dare una risposta a questa crisi, soprattutto in una fase in cui c'è un rischio sanitario altissimo con la pandemia. Ci aspettiamo che la redistribuzione dei migranti riparta subito. Ci aspettiamo che Bruxelles rispetti i patti, così come l'Italia continua a rispettare e ad onorare gli impegni presi". Così il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in un post su Facebook sul tema dell'immigrazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata