Migranti, Di Maio a Von der Leyen: Obbligo anche redistribuire, Italia ha dato

Milano, 10 lug. (LaPresse) - "Nessuna polemica, anzi, siamo tutti d'accordo nel salvare vite umane, ma qui l'obbligo è verso la redistribuzione negli altri Paesi Ue, che non c'è mai stata. Non possono arrivare tutti in Italia. Abbiamo già dato e mi auguro che la Von Der Leyen lo comprenda. Perché è troppo facile parlare, bisogna agire e iniziare a sanzionare i Paesi che non accettano le quote". Così il vicepremier, Luigi Di Maio, risponde a quanto detto oggi dalla candidata designata alla Presidenza della Commissione, Ursula von der Leyen, durante l'incontro con i Verdi, nel passaggio che riguarda "l'obbligo di soccorrere le persone in pericolo in alto mare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata