Migranti, Conte: Italia non più disponibile a accoglienza indiscriminata

Roma, 12 set. (LaPresse) - "L'Italia non è più disponibile ad accogliere indiscriminatamente i migranti, contribuendo seppure involontariamente a incrementare il traffico di esseri umani e supplendo alla responsabilità che spetta all'Unione europea, ottundendo il vincolo di solidarietà che grava su ciascuno Stato membro". Così il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante un'informativa in Senato sul caso della Diciotti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata