Mes, Salvini attacca Conte e cita Confucio: "Uomo da poco e arrogante"

L'intervento in aula al Senato del leader della Lega dopo l'informativa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte

"L'uomo superiore, e non sono sicuramente io, è calmo senza essere arrogante. L'uomo da poco è arrogante senza essere calmo. Apro parentesi, si vergogni". Queste le parole del leader della Lega Matteo Salvini che cita Confucio rivolgendosi al premier durante il suo intervento in aula al Senato dopo l'informativa del presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul Mes.