Mes, Bonomi: Con rinuncia danno certo per il Paese

Roma, 29 set. (LaPresse) - "Nell'entusiasmo per i 208 miliardi dall'Europa, e che si aggiungono al Sure e alle nuove linee di credito Bei, tende a svanire l'attenzione sul danno certo per il Paese se il governo rinuncia al Mes Sanitario privo di condizionalità". Così il presidente di Confindustria Carlo Bonomi nella sua relazione all'assemblea.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata