Mediaset, iniziata in Cassazione udienza processo a Berlusconi

Roma, 30 lug. (LaPresse) - E' iniziata in Cassazione l'udienza per il processo Mediaset a Silvio Berlusconi. I giudici saranno chiamati a decidere se confermare o meno la condanna a 4 anni di reclusione (tre però sono coperti dall'indulto ndr) per frode fiscale - con l'interdizione per 5 anni dai pubblici uffici - per il leader del Pdl.

Questi i protagonisti del collegio dei magistrati della Cassazione che oggi si occuperanno dell'udienza Mediaset.Presidente della sezione feriale della Cassazione è Antonio Esposito: è stato lui a decidere di fissare a oggi l'udienza sul caso Mediaset. Nel suo curriculum figurano la conferma di condanne a personaggi eccellenti: l'ex governatore Siciliano Totò Cuffaro, l'ex parlamentare Pdl Massimo Maria Berruti, l'ex governatore di Bankitalia Antonio Fazio. E' stato sempre lui a firmare le ordinanze di custodia cautelare in carcere per i parlamentari Pdl Nicola Cosentino e Sergio De Gregorio. Il relatore è Amedeo Franco, giudice del collegio di Cassazione che in passato si è già espresso su Berlusconi confermando per lui l'assoluzione nella vicenda Mediatrade. Giudici a latere sono, invece, Claudio D'Isa, Ercole Aprile e Giuseppe De Marzo.

Il presidente della sezione feriale della Corte di Cassazione Antonio Esposito ha ribadito il divieto assoluto di riprese e dell'utilizzo dei telefoni cellulari, pena l'espulsione dall'aula.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata