Mediaset, entro domani l'ultima parola di Napolitano

Roma, 13 ago. (LaPresse) - Potrebbe arrivare in qualsiasi momento la decisione del capo dello Stato, Giorgio Napolitano, sulla richiesta del Pdl di intervenire sulla sentenza della Corte di Cassazioni nei confronti di Silvio Berlusconi, condannato a 4 anni per frode fiscale. Il presidente della Repubblica, al momento nella sua residenza di Castelporziano, sta preparando gli ultimi dettagli sulla risposta alla richiesta dei capigruppo del Pdl di intervenire sull'agibilità politica del Cavaliere. In sintesi dopo aver scartato la possibilità di chiedere direttamente la grazia, perché, come spiegato dal Quirinale "non esistono le prerogative", i capigruppo hanno chiesto un salvacondotto, una sorta di clemenza per permettere a Berlusconi di proseguire la sua attività politica. E mentre il periodo di riflessione di Napolitano sta per concludersi, l'ex premier è ancora chiuso a Villa San Martino, dove stazione da martedì scorso. Berlusconi ha infatti incontrato più volte ad Arcore i suoi legali e a quanto riferiscono i ben informati non sarebbe molto ottimista e sarebbe inoltre pronto a partire per Roma per riunire lo stato maggiore del partito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata