Mediaset, Brunetta: Riforma giustizia è centrale, no pressioni su Colle

Roma, 4 ago. (LaPresse) - "La riforma della giustizia la vogliono Berlusconi, milioni di cittadini e lo stesso Napolitano. Gli unici a non volerla sono solo i dirigenti di uno strano partito che mi pare si chiami Partito democratico. Solo Epifani, segretario pro tempore e in quanto tale dalla faccia perennemente feroce, dice che in Italia non c'è un problema giustizia". Lo dice Renato Brunetta, capogruppo del Pdl alla Camera, in una intervista a 'Repubblica', ribadendo che "il tema centrale è la riforma della giustizia".

La manifestazione di oggi di fronte a Palazzo Grazioli a sostegno di Silvio Berlusconi "è per la democrazia, la giustizia e la libertà", "non è per mettere sotto pressione il capo dello Stato", sostiene Brunetta sempre nell'intervista a 'Repubblica', sottolineando che "il tema centrale è la riforma della giustizia". "Finchè non si troverà equilibrio tra la magistratura e gli altri poteri dello Stato non ci sarà pace", aggiunge l'esponente del Pdl.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata