Mazziotti (Sc): Ok responsabilità civile toghe, riformare disciplinare

Roma, 24 feb. (LaPresse) - "La nuova legge sulla responsabilità civile è equilibrata. Prevede giustamente il risarcimento integrale da parte dello Stato a favore di chi subisce un errore giudiziario, e al tempo stesso esclude l'azione diretta contro i magistrati, che rispondono solo per negligenza inescusabile che sia stata accertata da due diversi giudici e comunque nei limiti di metà del loro stipendio annuo". Lo ha detto Andrea Mazziotti, capogruppo di Scelta Civica, nel corso del dibattito alla camera sulla legge in materia di responsabilità dei magistrati.

"Occorre però rivedere la responsabilità disciplinare, perché l'interesse da tutelare non è tanto quello a far pagare il giudice, ma quello a far sì che i giudici che commettono errori giudiziari ne subiscano le conseguenze in termini di carriera, e nei casi più gravi vengano rimossi", aggiunge Mazziotti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata