Matteoli: Con Tremonti nessuna rottura, la maggioranza tiene

Roma, 23 set. (LaPresse) - "Avrei preferito che ieri durante la votazione sulla richiesta d'arresto per Marco Milanese che Giulio Tremonti fosse presente, ma la riunione del G20 a Washington, dove il ministro stava andando era una riunione importante". Così Altero Matteoli, minsitro delle Infrastrutture, intervistato da Sky, commenta l'assenza di Tremonti in Parlamento ieri. "Allo stesso tempo non mi lamento della sua assenza in consiglio dei ministri - aggiunge Matteoli - certo capita che sui provvedimenti che ci vengono richiesti per il rilancio economia non siamo tutti d'accordo su tutto, ma il confronto è aperto".

"Non siamo al punto di rottura, c'è un dialogo all'interno del cdm e della maggioranza. Spesso capita che si sia su posizione diverse, ma finora una sintesi è sempre stata trovata" aggiunge Matteoli. Sulla tenuta della maggioranza Matteoli non ha dubbi: "Non c'è stato alcun voto negativo in questi ultimi mesi, il Parlamento ha sempre confermato la fiducia - conclude Matteoli- anche in situazioni come ieri, quando c'erano assenti, ad esempio i sei colleghi ricoverati in ospedale". Matteoli quindi non ha duddi sull'esito del voto della prossima settimana a proposito del minsitro dell'agricoltura Saverio Romano: "Sono un garantista, e non ho mai sopportato la carcarazione preventiva che è una barbarie, non ci saranno problemi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata