Matteo Salvini contesta la "legge Fornero"
"Andare in pensione dopo 40 anni di lavoro è sacrosanto. Non è un privilegio ma un diritto soprattutto per chi ha cominciato a lavorare". Così il leader della Lega Matteo Salvini a margine di una manifestazione contro la riforma delle pensioni scritta da Fornero a San Carlo Canavese, nel Torinese, paese in cui risiede l'ex ministra del governo Monti. "Trattenere donne e uomini sul lavoro fino a 66 o 67 anni è un crimine - incalza - è un crimine soprattutto perché lascia a casa i giovani. Quarant'anni di contributi e 60 di età mi sembrano sufficienti"