Mattarella: Informazione bene pubblico, coniugare innovazione e pluralismo

Roma, 23 nov. (LaPresse) - "Strumento primario di conoscenza e di valutazione critica, il bene pubblico dell'informazione, oggetto di una qualificata attenzione da parte dell'Autorità, rientra nel novero dei diritti di rilevanza costituzionale, strettamente correlato ad altri principi fondamentali riconosciuti dal nostro ordinamento. Lo dice il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al Presidente dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, Angelo Marcello Cardani, in occasione del ventennale dell'Agcom. "Dinanzi alle note criticità che hanno investito il sistema dei media, è essenziale un impegno collettivo per coniugare l'innovazione con i valori del pluralismo, della trasparenza, del confronto e della veridicità dei contenuti, a garanzia di una autentica informazione di qualità a presidio della democrazia", aggiunge il Capo dello Stato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata