Mattarella in visita a Berlino: Europa cambi passo per risolvere crisi

Berlino (Germania), 2 mar. (LaPresse) - "L'Europa deve cambiare passo. Deve risolvere le crisi che la scuotono all'interno e mostrarsi capace di affrontare. Con coerenza e condivisione di intenti, quelle che margini ai propri confini". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel corso del brindisi alla colazione di lavoro offerta dal presidente della Repubblica federale di germani, Joachim Gauck. "Le crisi interne - spiega Mattarella - hanno monopolizzato il dibattito europeo degli ultimi anni ma hanno anche contribuito, pur a costo di pesanti sacrifici, a far crescere la costruzione dell'edificio europeo". Il presidente ha poi fatto riferimento alla difficile situazione mondiale segnata dal terrorismo: "Altre sfide si addensano, purtroppo, oggi più che mai sull'Europa e sono le sfide che vengano dall'esterno, da aree di forte instabilità segnate da drammatici conflitti". "Anche su questo piano - sottolinea il capo dello Stato - dobbiamo trovare la forza di compiere insieme un decisivo 'salto di qualità'. Sono certo che Germania e Italia saranno accomunate dato stesso laborioso slancio ideale". Queste sfide, precisa Mattarella, sono "ancora più insidiose per la nostra stabilità e per la salvaguardia dei valori fondanti della nostra società, perché si insinuano spesso nelle pieghe dei diversi tessuti sociali nazionali".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata