Maroni: Decreto del fare? Molto fumo e poco arrosto

Milano, 17 giu. (LaPresse) - "Molto fuoco e pochissimo arrosto. Le misure prese sono assolutamente insufficienti". Così Roberto Maroni, segretario federale della Lega, commenta il 'decreto del fare' a margine di un evento a Milano organizzato dai Cavalieri del lavoro. "Mi aspettavo qualcosa di più, salvo solo gli interventi per le infrastrutture lombarde. Inoltre non c'è lo sblocco ai 37 milioni per le zone terremotate in Lombardia" ha aggiunto Maroni. "L'impegno vero per le imprese - ha puntualizzato - non c'è. La riduzione della pressione fiscale. Punto, non c'è altro da fare". "Mi aspettavo anche qualcosa per il lavoro - ha aggiunto Maroni - ma ho sentito solo chiacchiere e visto spostamenti di spese da un capitolo all'altro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata