Manovra, tagli alle pensioni e aumenti dell'Iva dopo l'accordo Governo-Ue

Depositato in commissione Bilancio del Senato il maxiemendamento del governo che recepisce le novità sulla manovra, frutto dell'accordo con l'Europa. Bruxelles non avvierà la procedura di infrazione. Contento il vicepremier Luigi di Maio che dice: "Ora questa Europa deve cambiare" e assicura: "Nessun rinvio, il reddito di cittadinanza partirà a fine marzo". Non ci sarà alcun un aumento dell'Iva. Secondo il maxiemendamento presentato dal governo in commissione bilancio al Senato vengono ridotte di due miliardi le risorse stanziate per la misura-bandiera dei 5 stelle, cosi come per quota 100. E raddoppiano le clausole di salvaguardia con aumenti dell'Iva per 23 miliardi nel 2020 e quasi 29 nei due anni successivi. Governo verso la fiducia.