Manovra, milleproroghe: rinvio al 30 giugno 2020 norme intercettazioni

Roma, 9 dic. (LaPresse) - Viene prorogato di un anno, al 30 giugno 2020 l'entrata in vigore delle norme sulle intercettazioni. Lo prevede il 'Milleproroghe' inserito come emendamento del governo alla manovra e depositato in commissione Bilancio al Senato. Lo slittamrento "consente di adeguare al meglio le attività e le misure organizzative rispetto alle necessità degli uffici".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata