Manovra, Gualtieri: Riduce pressione ma non crediamo a 'no tax'

Milano, 15 nov. (LaPresse) - "Era molto facile fare la manovra se avessi fatto quello che ho trovato nel cassetto: 6 miliardi di tagli lineari alla spesa quindi distruzione della sanità italiana, tagli alla scuola e all'università e 6 miliardi di aumenti lineari dell'Irpef. Ma con questa manovra l'Italia andava a sbattere, e quindi abbiamo fatto un'altra cosa: abbiamo detto noi i tagli alla sanità non li facciamo. Punto e basta". Lo dichiara il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, concludendo la prima giornata di lavori del Pd a Bologna. "Noi siamo impegnati a ridurre la pressione fiscale, perché vi dò una notizia: la manovra riduce le tasse non solo sul tendenziale, ma anche rispetto all'anno precedente", ha spiegato aggiungendo: "Noi riduciamo la pressione fiscale, ma non crediamo al No Tax perché siamo per una fiscalità progressiva".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata