Manovra, Di Pietro (Idv): Governo in tilt,non si dimette per interesse

Torino, 2 set. (LaPresse) - "Sulla manovra il fatto stesso che il governo e la maggioranza tirino fuori dal cilindro ogni giorno un'ipotesi diversa criticando l'ipotesi da loro stessi proposta il giorno precedente, il fatto che dalla stessa maggioranza siano stati presentati ben 600 emendamenti dimostra che sono ormai andati in tilt". Lo ha detto il leader dell'Idv Antonio Di Pietro, a margine di una raccolta firme a Grugliasco, in provincia di Torino, sulla legge elettorale.

"E dimostra - ha aggiunto - che non è più in condizioni di poter esprimere un progetto politico programmatico di governo. In un paese normale un senso di dignità e di vergogna dovrebbe indurre alle dimissioni, nel nostro non avverrà per la ragione principale per cui tante persone sono in parlamento a cominciare dal premier, cioè quella di salvaguardare se stessi da altri aspetti. Non hanno alcun interesse a occuparsi del Paese reale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata