Manovra, Di Maio: "Non voglio sfidare Moscovici, suo intervento è interlocutorio"

''Ritengo l'intervento di Moscovici interlocutorio: sono legittime le preoccupazioni, ma questo Governo si è impegnato a mantenere il 2,4% per tre anni e questo vuol dire che abbiamo intenzione di ripagare il debito e il debito scenderà". Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio a margine di un convegno su 5G. "Questa è una misura volta alla crescita - ha aggiunto - quindi non voglio sfidare Moscovici, anzi gli dico che dopo aver messo in sicurezza gli italiani, crediamo che questo Def può cambiare l'Italia".