Manovra, Di Maio: "In dismissioni non ci sono gioielli di famiglia"

Nella lettera a Bruxelles abbiamo scritto che aumentiamo le dismissioni degli immobili, ci impegniamo a mantenere il 2,4 di deficit ma reddito e pensioni, quota 100, rimborsi a risparmiatori truffati non cambiano e vanno avanti". Così il vicepremier e ministro Luigi Di Maio uscendo da palazzo Chigi al termine del Cdm. "Stiamo parlando di immobili, di beni secondari dello Stato, e sicuramente la dismissione avrà un effetto positivo sul debito, per la riduzione del debito", ha detto il vicepremier. Questa riduzione è quantificata, "ma aspetto che ve la dica il ministro Tria", ha aggiunto Di Maio, spiegando che "il nostro obiettivo è tutelare i gioielli di famiglia, ma allo stesso tempo di dismettere tutto quello che non serve allo Stato"