Manovra, Corte Conti: Priorità risanamento debito e investimenti

Torino, 1 ott. (LaPresse) - "Il risanamento del debito, unitamente a una stabile politica degli investimenti pubblici, vero volano della ripresa economica, rivestono un valore prioritario per il nostro interesse nazionale". Lo ha affermato il presidente della Corte dei Conti Angelo Buscema aprendo il convegno a Torino 'La Corte dei Conti a tutela del pubblico erario tra passato e futuro' alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella. "Ciò - ha aggiunto - a doverosa tutela dei principi di equità intergenerazionale e di stabilità finanziaria e anche al fine di garantire adeguate prospettive e condizioni di crescita economica e sociale alle future generazioni. Questo è un aspetto che la Corte ha molto a cuore". Buscema ha ricordato che "tra qualche giorno, come di consueto in occasione della predisposizione dei documenti di bilancio, saremo chiamati a esprimere un parere sull'avvio dell'imminente sessione di bilancio, in una congiuntura economica molto delicata, che richiede una prudente responsabilità. Dal nostro punto di osservazione, l'attuale situazione economica presenta delle opportunità che andrebbero attentamente considerate".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata