Manovra, Conte: Inaccettabili pregiudizi da commissari Ue

Milano, 22 ott. (LaPresse) - "Se un commissario europeo prima di ricevere la manovra, di leggerla e di studiarla, mi dice che verrà rigettata, io dico che questo è un pregiudizio ed è inaccettabile che provenga da chi ha la responsabiltà di rappresentare un'istituzione". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte parlando alla Stampa Estera a Roma. Al vertice del Consiglio europeo, ha aggiunto, "ho chiesto di coltivare uno spirito costruttivo e consentirci di spiegare la manovra. Se il giudizio viene anticipato è inaccettabile, tanto è vero che chi ha anticipato il giudizio ha precisato 'questa è una mia opinione personale', ma le opinioni personali quando si rappresenta una istituzione non devono essere espresse".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata