Manovra, Conte a Bruxelles: "Nessuna rinuncia"

Giuseppe Conte si dice "soddisfatto" al termine della cena di lavoro a Bruxelles con i vertici della Commissione europea dopo la nuova bocciatura della manovra economica italiana. Secondo il premier "non si è discusso di saldi finali" e nemmeno c'è stata "alcuna rinuncia alle riforme qualificanti" del nostro governo. "Confido che il dialogo possa portare a evitare la procedura di infrazione", ha aggiunto il presidente del Consiglio. "Il lavoro proseguirà nei prossimi giorni per avvicinare i rispettivi punti di vista e cercare una soluzione di prospettiva", ha affermato un portavoce della Commissione Ue