Manovra, bozza: Arriva centrale progettazione, 300 assunzioni

Roma, 31 ott. (LaPresse) - "A decorrere dal primo gennaio 2019, è istituita la 'Centrale per la progettazione delle opere pubbliche',presso l'Agenzia del demanio che assume la denominazione di Agenzia del demanio e della progettazione". E' quanto si legge in una bozza della legge di bilancio." La Centrale opera, in autonomia amministrativa, organizzativa, funzionale e contabile, sotto la responsabilità di un Coordinatore che ne dirige l'attività, la rappresenta, ne assicura l'indipendenza delle valutazioni e può stipulare convenzioni per il perseguimento delle finalità di cui al presente articolo con i soggetti interessati - si legge - Al fine di consentire lo svolgimento dei compiti previsti nella presente legge, è autorizzata l'assunzione a tempo indeterminato, a partire dall'anno 2019, presso l'Agenzia e con destinazione alla Centrale, di un massimo di 300 unità di personale". Per le prime 50 assunzioni si "può procedere al reclutamento, prescindendo da ogni formalità, attingendo dal personale di ruolo". "E' autorizzata la spesa di 100 milioni di euro annui a decorrere dall'anno 2019. La dotazione della Centrale non si confonde con il patrimonio dell'Agenzia e confluisce in un fondo separato utilizzato per le sole attività della Centrale", si legge ancora.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata