Manovra, Bonafede: "Mai detto che non avremmo mollato, non è una questione di decimali"

"Sulla manovra non abbiamo detto che non avremmo mollato. Abbiamo sempre detto che non era questione di decimali e che non avremmo tradito promesse e aspettative dei cittadini italiani inserite nel contratto di governo". Così il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, parlando dopo l'ok al Senato alla fiducia sul ddl Anticorruzione, che torna alla Camera per la terza lettura. "È giusto che la trattativa con l'Ue ci sia. Da parte nostra c'è la volontà di portare avanti la manovra per i cittadini", aggiunge Bonafede che poi conferma: "Reddito di cittadinanza e quota 100 rimangono". Finalmente poi la giustizia non è all'ultimo posto delle priorità del governo".