M5S, ultimatum di Grillo: Chi non è d'accordo col programma è fuori
La linea politica, precisa, "la decidono gli iscritti" e "non ci saranno sconti" per chi danneggia l'immagine del Movimento

La linea politica del Movimento 5 Stelle "la decidono gli iscritti" e chi non la condivide è fuori. Non lascia spazio agli indecisi Beppe Grillo, che, sul suo blog, mette nero su bianco l'ultima direttiva rivolta al popolo pentastellato. "Chi non sarà d'accordo con il programma definito dagli iscritti, potrà perseguire (se riuscirà a essere rieletto) il suo programma in un'altra forza politica", scrive il fondatore M5S.

"I responsabili della comunicazione del MoVimento 5 Stelle - precisa Grillo - sono Ilaria Loquenzi, Rocco Casalino e Cristina Belotti, rispettivamente alla Camera, al Senato e in Parlamento Europeo, che si coordinano con Beppe Grillo e Davide Casaleggio. Tutte le uscite comunicative dei portavoce (partecipazioni a eventi, interviste alla tv, interviste ai giornali, post sui social network riguardanti l'azione politica del MoVimento 5 Stelle e simili) devono essere concordate assieme a loro. Altrimenti si rischia di cadere nelle trappole giornalistiche o di danneggiare l'immagine del MoVimento 5 Stelle con uscite goffe e maldestre. Chi danneggia l'immagine del MoVimento 5 Stelle può incorrere nelle sanzioni definite dal Regolamento: richiami e sospensioni. Non si fanno sconti a nessuno".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata