M5S, Rousseau su contributo 300 euro e morosi: Impegni vanno onorati

Roma, 16 set. (LaPresse) - "All'atto della candidatura i portavoce del MoVimento 5 Stelle (ad eccezione degli eletti nei Comuni e nei Municipi) hanno sottoscritto l'impegno di versare un piccolo contributo, circa un quarantesimo della propria retribuzione (300 euro), al fine di garantire all'intera comunità del MoVimento 5 Stelle di potersi dotare dei servizi minimi e necessari per poter consentire a tutti gli iscritti di usufruire degli strumenti gratuiti e accessibili di partecipazione alla vita politica. Gli impegni presi vanno onorati". È quanto si legge in una nota di Rousseau, pubblicata sul 'Blog delle stelle', in risposta alle lamentele dei tre portavoce Cinquestelle che si sono autosospesi in segno di protesta per la gestione dell'associazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata