M5S, Pizzarotti pronto a lasciare il movimento
Il sindaco di Parma attacca i vertici: "Altro che democrazia"

"I vertici del Movimento hanno mancato di rispetto ai parmigiani. A nessuno è permesso prendere in giro i miei concittadini. I vertici del Movimento hanno dimostrato di non sapersi approcciare alla responsabilità. Ho parlato con la mia maggioranza e con gli attivisti di Parma. Siamo tutti compatti, e lunedì alle 10:30 pubblicamente scioglieremo le riserve sui nostri passi futuri". Il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, sulla sua pagina Facebook torna ad attaccare il Movimento 5 Stelle. "Dall'uno vale uno, siamo arrivati al passaggio dinastico tra padre e figlio", accusa Pizzarotti, "dalla democrazia orizzontale, al capo politico; da regole condivise da tutti, a un pacchetto di regole calate dall'alto, ad personam contro i non allineati e senza rispettare nessuna procedura di discussione e approvazione. Aspetto invano da 140 giorni una risposta a cinque paginette di controdeduzioni, relative a una sospensione che non esiste in nessun regolamento, nonostante la mia indagine sia stata già ampiamente archiviata dalla magistratura".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata