M5S, Pizzarotti: Marra? Politica non si fa col dito puntato, si ritorce contro
Il capo del personale del Campidoglio fedelissimo di Raggi è stato arrestato per corruzione

"La politica non è la lotta tra i buoni contro i cattivi. La politica è la 'cultura del realizzare' al servizio della gente. C'è chi era partito con questo spirito ideale, ma ha poi continuato la corsa con la bava alla bocca e il dito sempre puntato, dividendo l'Italia tra il noi e 'gli altri'. Questo atteggiamento, sbagliato e ortodosso, ora si ritorce contro chi tempo fa non ha mai voluto ascoltare una mia sola parola. Ma soprattuto è un atteggiamento che non insegna niente a nessuno, men che meno ai giovani". Il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, ex M5S, attacca dopo l'arresto del direttore del personale del Campidoglio Raffaele Marra, uomo vicino alla sindaca di Roma Virginia Raggi. "Onestà non è un logo, né un marchio e nessuno può fregiarsene solo a parole. La politica, invece, non è divisa in compartimenti stagni, da una parte il bianco e dall'altra il nero, ma terra da arare con la discussione e il confronto.Costruire solo con la demagogia, rende deboli le fondamenta di qualsiasi struttura", aggiunge su Facebook Pizzarotti. Al coro del sindaco di Parma si aggiunge la senatrice M5S Elisa Bulgarelli, che accusa: "Qualcuno sostenuto oltre ogni ragionevole dubbio, qualcuno non sostenuto per dubbi creati ad arte. Delle scuse a Federico sarebbero un grande gesto di umiltà e di crescita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata