M5S, parlamentari 'Guerrieri' a Crimi: No voti improvvisi su Rousseau

Roma, 8 set. (LaPresse) - "Carissimo Vito, ti scriviamo la presente per esporti alcune urgenti considerazioni, alla luce delle ultime indiscrezioni apparse sulla stampa su un voto che riguarderebbe la natura della futura leadership. Il nostro intento è quello di supportarti in questa delicata fase ed offrirti alcune nostre proposte operative. Riteniamo sia necessario evitare ulteriori improvvise votazioni sulla 'Piattaforma Rousseau' che non siano precedute da un adeguato dibattito interno". È quanto si legge in una lettera aperta indirizzata al capo politico M5S, Vito Crimi, dal Gruppo dei parlamentari di 'Parole Guerriere', pubblicata sulla pagina Facebook, e firmata da Dalila Nesci, Giuseppe Brescia, Maurizio Cattoi, Carlo Sibilia, Emanuele Scagliusi, Patrizia Terzoni, Aldo Penna, Simona Suriano, Rosa Menga, Fabrizio Trentacoste, Marialucia Lorefice, Mirella Emiliozzi, Mara Lapia, Paolo Giuliodori, Maria Laura Paxia, Giorgio Trizzino, Carmela Grippa, Massimo Enrico Baroni, Andrea Vallascas, Elisabetta Maria Barbuto, Mirella Liuzzi, Luigi Gallo, Diego De Lorenzis, Arianna Spessotto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata