M5S, Gallo: Trasferita alla Lega credibilità acquisita il 4 marzo

Milano, 13 feb. (LaPresse) - "Il Movimento 5 Stelle non ha limiti, si è sempre rivolto a tutti i cittadini italiani. Il Movimento 5 stelle vive grazie alla credibilità della propria azione. È stata fino al 4 marzo la forza più credibile sul panorama italiano. Poi si è deciso di trasferire la nostra credibilità ad una forza al 14% dei consensi, una forza minoritaria del Paese. È stata scelta questa strada per promuovere i principi, i valori e realizzare le battaglie storiche e il programma del M5S andando al governo del Paese". Lo scrive su Facebook il portavoce del Cinquestelle, Luigi Gallo, presidente della commissione Cultura della Camera. "Il Movimento 5 Stelle ha lo scopo di realizzare i suoi principi, i suoi valori e il suo programma. Non deve governare per governare ma per realizzare principi, valori e programma. Il Movimento 5 stelle vive al di là del destino dei singoli individui. Certo, dobbiamo uscire dall'ambiguità che le persone non sono importanti, non fanno la differenza", prosegue. "Un Movimento 5 Stelle guidato da Beppe Grillo è diverso da un Movimento 5 Stelle guidato da Luigi Di Maio, così come è diverso un movimento guidato da Roberto Fico. Ma chiunque è a guida del M5S deve rispettare principi, valori e programma altrimenti sta creando solo l'ennesimo partito personale e nel ventunesimo secolo non ne abbiamo nessun bisogno", continua Gallo. "Il mondo non finisce con noi. Intorno a noi ci sono persone straordinarie, capaci, sognatori. I primi sono i cittadini attivi, i consiglieri comunali, i consiglieri di municipalità e tutti i portavoce regionali, parlamentari ed europarlamentari che hanno potenzialità straordinarie, talenti che in questo momento sono lasciati a marcire in un meccanismo decisionale verticistico ottocentesco, tradendo l'indirizzo con cui è partita questa avventura: riconsegnare ai cittadini informati il potere decisionale che ci è stato scippato dai partiti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata