M5s fa quadrato su Di Maio: "Lui premier o nessun esecutivo"
L'alleanza con la Lega si giocherà sui ministeri

"Il governo non si può fare se Luigi Di Maio non sarà premier. Il voto dei cittadini va rispettato". Alfonso Bonafede, indicato al ministero della Giustizia nel governo M5s, fa quadrato sul leader pentastellato. 

Mentre il numero uno della Lega Matteo Salvini annuncia di essere pronto a guidare l'esecutivo, ma di non volerlo a tutti i costi, i Cinquestelle sembrano inamovibili. L'intesa tra i due partiti, dopo il successo delle presidenze di Camera e Senato, potrebbe dunque giocarsi sui ministeri. Per mantenere palazzo Chigi, Di Maio dovrà cedere alcuni dicasteri, che Salvini è pronto ad accettare, rinunciando alla squadra di governo presentata al presidente della Repubblica Sergio Mattarella prima del voto del 4 marzo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata