M5s, Di Nicola: "Via capo politico e Rousseau sotto controllo del Movimento"

Così il senatore pentastellato sul documento presentato con Dessì e Crucioli

(LaPresse) "Diamo a Di Maio, com'è suo diritto, la possibilità di elaborare, perché stiamo parlando di una persona che ha fatto un grandissimo lavoro e sono sicuro avrà la capacità di fare sintesi". Così il senatore del M5s, Primo Di Nicola, tra i promotori - insieme a Emanuele Dessì e Mattia Crucioli - del testo con cui si chiede ai vertici del Movimento di eliminare la figura del capo politico, in favore di "un organismo collegiale democraticamente eletto", e che la Piattaforma Rousseau non sia più gestita da Casaleggio, ma passi "sotto il controllo del M5s". "Non esiste un 'problema Luigi Di Maio'. Nessuno chiede al capo politico di farsi da parte. Qui si tratta di riflettere intorno al tipo di organizzazione, al tipo di assetto del Movimento", ha aggiunto Di Nicola.