Di Maio: "Siamo sotto attacco. Difenderci come la testuggine romana"

Tra manovra e Tap, il vicepremier cerca di frenare il dissenso e si appella alla Storia. Su Facebook il paragone con i sistemi bellici della falange romana

Luigi Di Maio è preoccupato per la piega che stanno prendendo le cose: manovra, Tap, Tav, Rai  sono temi caldi sui quali ci sono difficoltà con gli alleati ma anche problemi interni. La bandiera M5S bruciata a Melendugno per la vicenda Tap deve aver scosso non poco il vicepremier e capo del movimento che, questa mattina, apre il fuoco su Facebook: "Siamo sotto attacco, è vero, ma siamo seduti dalla parte giusta della Storia e se avanzeremo insieme compatti anche la vittoria di questa battaglia sarà nostra". Così Luigi Di Maio su Facebook.

"Dobbiamo essere compatti - prosegue il post del vicepremier che usa toni abbastanza immaginifici -  Molto compatti. Fusi insieme. Come lo era la testuggine romana, una formazione di fanteria dell'esercito romano che era di grande complessità perchè richiedeva un importante coordinamento collettivo. Dava come risultato una massa compatta e protetta in modo impenetrabile e veniva usata in particolare durante gli assedi. E' bene infatti avere molto chiaro che dalla compattezza della testuggine del MoVimento dipende non solo il futuro del governo, ma anche quello del nostro Paese". 

Ma che i problemi nella maggioranza siano reali, lo conferma la decisione del premier Giuseppe Conte di rimandare la partenza del suo viaggio in India. Oggi, infatti, sono  in programma alcune riunioni a palazzo Chigi sulla manovra alle quali Conte vuole assolutamente partecipare. Il premier, secondo quanto si apprende, arriverà in India, dove era previsto un incontro con gli imprenditori, domani mattina e non questa sera. Conte, come da agenda, incontrerà il primo ministro indiano Narendra Modi e parteciperà al Tech Summit India-Italia.

- Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è impegnato in alcune riunioni a palazzo Chigi sulla manovra, slitta quindi a questa sera la sua partenza de per New Delhi. Il premier, secondo quanto si apprende, arriverà in India, dove era previsto un incontro con gli imprenditori, domani mattina e non questa sera. Conte, come da agenda, incontrerà il primo ministro indiano Narendra Modi e parteciperà al Tech Summit India-Italia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata