M5S, Di Maio: "Se iscritti vorranno sarò candidato premier"
"Non siamo populisti, il nostro modello è il Nord Europa"

"Ho sempre detto che se i nostri iscritti vorranno individuare me come condidato premier ci sarò. Faremo le votazioni degli iscritti le prossime settimane e proclameremo questo nome. Non sarà nè una incoronazione né un'investitura, dal giorno dopo non vediamo l'ora di presentare il nostro programma al Paese e faremo conoscere agli italiani tutti i nostri candidati ministri. Ma fino ad allora nessun nome, siamo una squadra". Così il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio ospite di Massimo Giannini e Jean Paul Bellotto a Circo Massimo su Radio Capital.

"Il fatto di essere chiamati populisti è anche dovuto al tentativo di associare il M5S a movimenti come quello di Le Pen ma noi abbiamo sempre respinto il tentativo di accomunarci a queste forze politiche. Se per populisti intendete che siamo gli unici a rinunciare ai voli di stato e all'auto blu allora siamo populisti. Ma a Cernobbio ho ribadito che quando guardiamo a un modello politico alternativo guardiamo ai paesi del Nord Europa"
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata