M5S, Di Maio: Non penso a leadership Movimento, ma serve sia forte

Milano, 7 set. (LaPresse) - "Quando parlo di leadership forte tengo presente che il M5S è il partito di maggioranza relativa che sostiene il governo della settima potenza mondiale. Crimi ha fatto un ottimo lavoro, lo sostengo, ma è arrivato il momento di eleggere una leadership forte, non per forza singola, anche plurale. Nei prossimi anni dobbiamo spendere 200 miliardi del Recovery fund. Io non sto pensando al fatto di ritornare capo politico. Quando mi sono dimesso a gennaio ho detto che speravo che le responsabilità potessero ricadere di più sulle spalle di più soggetti. Perché se la leadership è unica, poi gli altri si deresponsabilizzano". Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, intervenendo a Non stop news su Rtl 102.5.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata