M5S, Di Maio-Fico-Di Battista: Mai saputo di minacce a Capuozzo
I tre esponenti 5 Stelle minacciano querele sulla vicenda di Quarto

"Io e Luigi (Di Maio, ndr) non abbiamo mai saputo di nessun ricatto, minaccia o scambio tramite minaccia per ottenere qualcosa. Sono cose di cui siamo all'oscuro perché se l'avessimo saputo avremmo optato per una denuncia". Così il deputato 5 stelle, Roberto Fico, in una diretta streaming su Facebook. Con lui anche i colleghi del direttorio del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista, sulla vicenda di Quarto e del sindaco Rosa Capuozzo, oggi espulsa dal Movimento 5 stelle. "Chi sta dicendo che sapevamo sta dicendo una falsità e verrà querelato, quereleremo tutti quelli che diranno questa bugia" prosegue Di Maio, che riferendosi all'sms contestato spiega "si riferiva al capogruppo Nicolais. Ero stato messo a conoscenza del fatto che Nicolais intendeva cambiare il regolamento del consiglio comunale per aumentare i gettoni di presenza dei consiglieri, ma come ben sapete noi ci tagliamo gli stipendi e siamo fermamente contrari".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata