M5s, Davide Casaleggio chiarisce: Non mi candiderò mai
"Mi occuperò dello sviluppo delle applicazioni di democrazia diretta in rete affinché tutti i cittadini possano fare politica"

"Non intendo candidarmi, né fare politica in prima persona. Intendo occuparmi dello sviluppo delle applicazioni di democrazia diretta del Movimento 5 Stelle in rete affinché tutti i cittadini possano fare politica". Così Davide Casaleggio, in un'intervista al Corriere della Sera, fa chiarezza sul suo futuro.

Il figlio del fondatore del M5s, Gianroberto, si dice "molto soddisfatto del risultato ottenuto" alle Comunali. "Non mi ha sorpreso perché rispecchia il lavoro fatto dal Movimento a tutti i livelli. Attivisti, portavoce e candidati", spiega.

Adesso però questa vittoria va gestita e, secondo Casaleggio Jr, il Movimento lo farà "nel migliore dei modi possibili, rispettando le promesse fatte come ha già fatto in Parlamento, nelle Regioni e nei Comuni dove è chiamato a governare. Con il taglio dello stipendio, con il rifiuto dei finanziamenti pubblici, rinunciando alle auto blu e a tutti i privilegi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata