M5S, Bertorotta in viaggio da Grillo: Non attendo 'imbeccate', poi l'Aquila

Roma, 5 apr. (LaPresse) - "Si parte, tutti noi parlamentari stiamo andando in pullman all'incontro 'segreto' con Grillo, che si terra' nel posto 'misterioso'... brrrr che paura... brrrrr che attentato alla democrazia... brrrr che mancanza di rispetto nei confronti di non si sa bene chi!!!". Ornella Bertorotta, portavoce del M5s al Senato, racconta del viaggio verso l'incontro con Grillo sul suo profilo Facebook. La riunione si tiene alla tenuta 'Villa Valente, ristorante La Quiete', in località Tragliata (una frazione di Fiumicino), nella campagna laziale alle porte di Roma. Ora è in corso il pranzo degli eletto con Grillo.

"A scanso di equivoci, nessuno mi ha obbligata a partecipare, difatti chi ha ritenuto di non voler venire non viene, e nessuno lo fustigherà per questo -prosegue la parlamentare Grillina - vado perché mi fa piacere e perché lo ritengo utile, nella misura in cui ritengo il confronto sempre utile. Peraltro, ho le idee chiarissime su cosa fare riguardo argomenti tipo formazione del governo prossimo venturo, prese di posizione nei confronti dei cosiddetti 'dissidenti' e roba simile (n.b. non so se questi argomenti verranno toccati o meno), dunque non vado di certo ad attendere 'imbeccate', le idee si possono cambiare, ma mi si deve convincere sulla bonta' di quelle nuove rispetto a quelle vecchie".

"Inoltre nessuno ha mai provato a convincermi a fare o dire nulla su cui non fossi d'accordo, e dubito fortemente che questo all'interno del M5S accadrà mai, se succedesse sarei la prima a denunciarlo", aggiunge la senatrice Bertorotta. "Stasera proseguiremo per l'Aquila dove parteciperemo alla fiaccolata in ricordo delle vittime del terremoto", scrive.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata