M5s-Pd, Zingaretti apre a un'alleanza stabile
M5s-Pd, Zingaretti apre a un'alleanza stabile

Il segretario Dem: "Possiamo superare il 40%. Con gli altri alleati arriveremmo al 47-48%. Altrimenti, torna Salvini"

Il Pd apre a un'alleanza con i Cinque Stelle. Il segretario dem Nicola Zingaretti rompe gli indugi e descrive come una "straordinaria novità" l'esperienza insieme ai pentastellati a palazzo Chigi e, a partire dai numeri del presente, prova a disegnare il futuro. "Pd e M5S rappresentano insieme oltre il 40% del'elettorato italiano. Se allarghiamo anche agli alleati abbiamo una potenziale alleanza che va intorno al 47-48%. Io dico che non c'è oggi un'alleanza così netta. Vogliamo provare a costruirla? io dico sì - dice senza mezzi termini - Altrimenti torna Salvini". Di Maio sull'argomento era inizialmente stato molto più cauto, preferendo prima verificare l'esperimento dell'accordo in Umbria. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata