Lupo: 9 milioni di processi pendenti

Roma, 26 gen. (LaPresse) - "Il nostro sistema è sotto osservazione anche sul terreno dell'effettività delle garanzie, come emerge dalle giurisprudenze delle Corti di Lussemburgo e di Strasburgo, che pongono vincoli e limiti per l'attività giudiziaria e per l'ordinamento nazionale". Così Ernesto Lupo, Primo presidente della Corte di Cassazione, nella sua relazione all'apertura dell'anno giudiziario.

"I magistrati italiani, pur lavorando schiacciati dalla montagna di quasi 9 milioni di cause pendenti, continuano a detenere primati di produttività in Europa" ha aggiunto Lupo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata