Lorenzin: Siamo pronti a nuovi controlli, ma nostre uova sicure
Il ministro interviene sui tre lotti di uova contaminati bloccati due giorni fa in Emilia Romagna

"Il sistema italiano per la sicurezza alimentare è efficace, efficiente e ben rodato, citato ad esempio in molte parti del mondo". Lo afferma in una intervista a La Stampa il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, in merito ai tre lotti di uova bloccati due giorni fa in Emilia Romagna. "Il sistema è formato da tre livelli - aggiunge - quello nazionale, coordinato dal mio ministero e che vede la partecipazione di tutte le altre Amministrazioni centrali con compiti in materia di alimenti , si concretizza nel Piano Nazionale Integrato. È collegato strettamente ai livelli discendenti, regionale e locale. Il sistema è completato dai nostri uffici di confine e dai laboratori della rete degli Istituti zooprofilattici; si avvale infine della consulenza tecnico scientifica dell'Istituto Superiore di Sanità e del Comitato nazionale per la sicurezza alimentare". Per quanto riguarda invece un eventuale aumento delle misure per contrare l'emergenza il ministro sottolinea che "al momento riteniamo di aver messo in atto le misure necessarie, sulla base delle informazioni disponibili, da una parte per monitorare i flussi delle uova e dei loro derivati potenzialmente contaminati da Fipronil, e dall'altro per incrementare ulteriormente i controlli alle frontiere e sul territorio nazionale. Continueremo a seguire gli sviluppi e se necessario adotteremo ulteriori misure". riflessione politica".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata